Leitlhof IT » Wellness Hotel nel Alto Adige » Leitlhof » Temi stagionali » Dicembre » Gastronomia » «Stollen», «Zelten» e il grande cenone di fine anno

«Stollen» (panettone tirolese), «Zelten» e il grande cenone di fine anno

Il periodo dell’Avvento è legato inscindibilmente al profumo del vin brulé, punch o - tradizionalmente in Alto Adige - dal succo di mele bollente. Come dolce tipico di Natale si gusta, oltre ad una vasta selezione di biscotti preparati solo in questo periodo dell’anno, lo «Zelten» (panforte). La tradizione vuole che lo zelten fosse preparato nei masi dei contadini tirolesi già da secoli il giorno di San Tommaso, 22 dicembre, e poi regalato alla Vigilia ai braccianti e alle serve. I gustosi ingredienti, come la frutta secca (in origine pere) crescevano attorno ai masi, come anche le noci, in modo da ottenere un panforte molto nutriente, che soprattutto nel periodo freddo era un autentico toccasana per il corpo e lo spirito, grazie all’energia che forniva.

Il periodo dell’Avvento e del Natale viene vissuto con grande passione e dedizione anche da noi al Leitlhof - Dolomiten. La corona dell’Avvento intrecciata con i rami di abete bianco, l’albero di Natale festosamente addobbato e l’idillio del presepe invitano a soffermarsi, riflettere, trovare un nuovo equilibrio. Al Natale celebrato insieme ai nostri ospiti, segue come importante evento culinario il grande cenone di San Silvestro. La fine dell’anno fu festeggiata per la prima volta dagli antichi Romani, quando nel 153 a.C. l’inizio del nuovo anno fu spostato dal 1° marzo al 1° gennaio.

In origine il Capodanno era dedicato a Giano, il dio romano dell’inizio e della fine. Oggigiorno le usanze che accompagnano l’ultima sera dell’anno sono varie e diverse per i singoli Paesi.

Al Leitlhof - Dolomiten congediamo l’anno vecchio con un solenne cenone da 8 portate e musica dal vivo, completato dai tradizionali fuochi d’artificio a mezzanotte. Contattateci per maggiori informazioni. Siamo sempre a vostra disposizione.